Escursione didattiche

ITINERARI ADATTI PER GLI STUDENTI

TREKKING AI CRATERI DEL 2002


DURATA
3 H
DIFFICOLTÀ
LOCALITÀ
PIANO PROVENZANA ETNA NORD

 

DESCRIZIONE

L’escursione ai crateri del 2002  è una delle mete più ambite e scelte dalle scuole per l’enorme ricchezze di informazioni che questo tracciato riesce a donare per quanto riguarda l’aspetto : vulcanologico, geologico, naturalistico ma soprattutto perchè consente ai ragazzi di comprendere l’enorme energia prodotta dal vulcano in relazione al rapporto con l’uomo, del tutto impotente di fronte alla forza dei fenomeni naturali. I ragazzi accompagnati dalle nostre Guide verranno immersi in un mondo del tutto nuovo, passando dai resti delle infrastrutture turistiche, alle colate, al verde dei boschi e infine sui crateri circondati da paesaggi lunari, il tutto in un percorso di poco più di 4,5km sia andata che ritorno.

TEMPO DI PERCORRENZA : 3 ore

DISLIVELLO : 250 mt

QUOTA DI PARTENZA E DI ARRIVO : 1800 mt – 2050 mt

LUNGHEZZA : 4,5 km andata e ritorno

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO : Scarpe da trekking – 1 litro di acqua – pranzo al sacco* – giacca a vento o piumino – abbigliamento a strati.

VIETATO A : CARDIOPATICI, ASMATICI E IPERTESI

DISTANZE : Questo itinerario si trova a 47 km di distanza da Taormina e a 54 km da Catania.

TREKKING AI MONTI SARTORIUS


DURATA
3 H
DIFFICOLTÀ
LOCALITÀ
ETNA NORD EST

 

DESCRIZIONE

L’escursione ai Molti Sartorius é tra le più gettonate per la semplicità del percorso e la possibilità di attraversare l’intera frattura eruttiva in poco più di 3 km. L’ingresso del sentiero è di facile individuazione, esso si trova a meno di un chilometro sulla strada che conduce al Rifugio Citelli,  ed è segnalato, sulla destra, da un cartello con su scritto : “ Comune di Sant’Alfio Monti Sartorius s.l.m. 1667m” e da una sbarra di colore verde. Il tracciato si sviluppa all’interno di un boschetto di pini e betulle, specie endemica etnea, prima di raggiungere un pianoro costituito da piccole piante (anch’esse endemiche) colate e prodotti piroclastici (bombe, scorie e ceneri) fino alla base dei crateri. Alla fine della salita sarà possibile ammirare, i crateri, il panorama costituito dall’enorme flusso lavico, la pineta di Linguaglossa e se la visibilità lo consente, fino a oltre il mar Jonio, alle nostre spalle invece i protagonisti saranno l’enorme cono avventizio di monte Frumento delle Concazze e il versante settentrionale dell’Etna . Possibilità di effettuare la pausa pranzo all’interno del Rifugio di Monte Baracca, gestito dal CAI di Linguaglossa, distante poco più di un chilometro dai Monti Sartorius.

 

TEMPO DI PERCORRENZA : 3 ore

DISLIVELLO : 100 mt

QUOTA DI PARTENZA E DI ARRIVO : 1664 mt – 1765 mt

LUNGHEZZA : 3 km andata e ritorno (senza passare dal Rifugio di Monte Baracca)

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO : scarpe da trekking – 1 litro di acqua – pranzo al sacco* – giacca a vento o piumino – abbigliamento a strati.

VIETATO A : CARDIOPATICI, ASMATICI E IPERTESI

DISTANZE : Questo itinerario si trova a 45 km di distanza da Taormina e a 52 km da Catania.

TREKKING ALLA SCHIENA DELL’ASINO


DURATA
3 H
DIFFICOLTÀ
LOCALITÀ
ETNA SUD

 

DESCRIZIONE

Il percorso della Schiena dell’Asino è sicuramente il più facile tra quelli che consentono di raggiungere ed ammirare lo spettacolo della Valle del Bove. L’ingresso del sentiero si trova percorrendo la SP92 che da Zafferana Etnea conduce al Rifugio Sapienza, proprio di fronte all’incrocio della strada che sale da Nicolosi (Via Catania) e Pedara (SP Salto del Cane). In corrispondenza di tale incrocio è presente una piccola piazzola che permette di parcheggiare alcune automobili. Circondati da piante di pino e ginestra iniziamo l’escursione superando una sbarra di colore verde, inizialmente il percorso sarà su strada sterrata, che ben presto lascerà il posto ad un facile sentiero attorniato da piante endemiche etnee. Durante il tragitto sarà possibile osservare il golfo di Catania, il mar Jonio e gli antichi crateri che costituiscono il versante meridionale dell’Etna. Una volta giunti ai margini della Valle del Bove si verrà letteralmente rapiti dalla sua grandezza, dal punto panoramico saranno apprezzabili le numerose formazioni e morfologie vulcaniche, le colate di lava più recenti e i Crateri sommitali con il maestoso ed imponente cono del Cratere di Sud Est, che delimita il confine tra la terra e il cielo. Il percorso in discesa si effettuerà lungo lo stesso tracciato utilizzato per la salita.

TEMPO DI PERCORRENZA : 3 ore

DISLIVELLO : 200 mt

QUOTA DI PARTENZA E DI ARRIVO : 1850 mt – 2025 mt

LUNGHEZZA : 5,5 km andata e ritorno

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO : scarpe da trekking – 1 litro di acqua – pranzo al sacco* – giacca a vento o piumino – abbigliamento a strati.

VIETATO A : CARDIOPATICI, ASMATICI E IPERTESI

DISTANZE  : Questo itinerario si trova a 34 km di distanza da Catania e a 56 km da Taormina.

 

CONTATTI

Guide Etna | Guide Vulcanologiche Etna Nord

Piano Provenzana
95015 Linguaglossa – CT

+393455741330

CONTATTACI

4 + 10 =

Guide Vulcanologiche Etna Nord

Pin It on Pinterest

Share This
Guide vulcanologiche Etna Nord - Logo

Subscribe To Our Newsletter:

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!