logo guide

Prosegue a fasi alterne l’attività esplosiva che sta interessando il vulcano. Mentre il cono di scorie all’interno della Voragine (1945) del Cratere Centrale ha diminuito la propria attività, con esplosioni meno frequenti, il Cratere di Nord Est (1911) prosegue con la sua discontinua attività esplosiva accompagnata da emissioni di cenere, che giorno 11 ottobre 2019 hanno portato alla parziale chiusura dello spazio aereo dell’aeroporto di Catania, mentre la notte del 14 ottobre si notavano grosse bombe vulcaniche ricadere al di fuori dello stesso Cratere accompagnate da un costante bagliore e un forte e prolungato suono (causato dal rilascio di gas ad alta pressione) per circa 5 ore per poi diminuire nuovamente.

Le nostre Guide hanno notato invece che a partire dal 14 ottobre, la Bocca Nuova (1968) ha ripreso la propria attività con la produzione di esplosioni improvvise e violente, accompagnate dall’emissione di cenere diluita prodotta dalla più occidentale delle 5 bocche attive all’interno della depressione craterica, tali punti di emissione sono attualmente in attività stromboliana.

Esplosione della Voragine del Cratere Centrale

Articolo scritto da : Vincenzo Greco G.V.

Guide vulcanologiche Etna Nord - Logo

Guide Vulcanologiche Etna Nord
Email: [email protected]
Facebook: Guide Vulcanologiche Etna Nord 

Indirizzo
Via Viola,1 – Ufficio Guide Vulcanologiche Etna Nord, 95015 Linguaglossa CT
Tel: 3455741330

© Guide Vulcanologiche Etna Nord – Legge 22 aprile 1941, n. 633
Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.

Il nostro gruppo è composto da Guide appartenenti al Collegio Regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche della Sicilia, la normativa italiana prevede che tali figure professionali siano le uniche abilitate a condurre gruppi nei vulcani attivi ed in tutto il territorio dell’isola (Legge quadro del 2 gennaio 1989 n° 6 e Legge regionale del 6 aprile 1996).

Pin It on Pinterest

Share This