logo guide

La Voragine (1945) accoglie il nuovo cono di scorie in attività al suo interno, foto scattata il 10/01/2020

 

L’Etna ha deciso di iniziare il nuovo anno in maniera piuttosto irrequieta, prosegue infatti l’attività eruttiva all’interno del Cratere Centrale dell’Etna con la produzione di un flusso lavico che alla base del cono di scorie si suddivide in due distinti bracci che si riversano nella limitrofa Bocca Nuova (1968) Ovest, il tutto accompagnato da sporadiche esplosioni che proiettano nell’atmosfera materiale piroclastico grossolano.

Digitazioni laviche che dalla Voragine si riversano all’interno della Bocca Nuova Ovest

 

Questa attività è localizzata in cima al vulcano all’interno del Cratere Centrale stesso, quindi non visibile dai centri abitati, essa viene manifestata da un bagliore continuo riflesso nella colonna di gas vulcanici visibile nelle ore notturne,Lo stato di vivacità attuale dei crateri non garantisce un livello minimo di sicurezza, invitiamo sempre gli escursionisti a non avventurarsi in aree a rischio.

Spettacolare cascata di lava. Le rocce semi-incandescenti della colata prodotta dalla Voragine in caduta all’interno della Bocca Nuova Ovest.

Articolo scritto da : Vincenzo Greco G.V.

Guide vulcanologiche Etna Nord - Logo

Guide Vulcanologiche Etna Nord
Email: [email protected]
Facebook: Guide Vulcanologiche Etna Nord 

Indirizzo
Via Viola,1 – Ufficio Guide Vulcanologiche Etna Nord, 95015 Linguaglossa CT
Tel: 3455741330

© Guide Vulcanologiche Etna Nord – Legge 22 aprile 1941, n. 633
Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.

Il nostro gruppo è composto da Guide appartenenti al Collegio Regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche della Sicilia, la normativa italiana prevede che tali figure professionali siano le uniche abilitate a condurre gruppi nei vulcani attivi ed in tutto il territorio dell’isola (Legge quadro del 2 gennaio 1989 n° 6 e Legge regionale del 6 aprile 1996).

Pin It on Pinterest

Share This