logo guide

 

Escursione su richiesta : minimo 4 pax

 

Prezzi : 50 € per gli adulti  40 € per i bambini con età inferiore ai 12 anni

 

Verifica i posti disponibili nel nostro calendario

ATTENZIONE: servizio non trovato. Si prega di controllare la sintassi dello shortcode e di assicurarsi che almeno uno dei servizi specificati sia attivo.

Per info – chiama il nostro numero : +39 3455741330 o invia una mail : [email protected]

Descrizione

Grotta del Gelo Ingresso della Grotta

Il punto di partenza è Piano Provenzana 1800 mt sul versante nord dell’Etna, successivamente si raggiungerà  il sentiero di Monte Nero costruito all’interno della frattura eruttiva del 27 ottobre del 2002 che distrusse la stazione turistica di Piano Provenzana e sui flussi lavici delle eruzione del 1923. Superate le colate di lava, ci accoglierà il magnifico bosco di faggi di Timpa Rossa, dove faremo una sosta nell’omonimo Rifugio. Superato il rifugio, cammineremo sui flussi lavici risalenti ad attività eruttive più recenti come quella del marzo 1947 e antiche avvenute tra il 1614 e il 1624 dove saranno visibili spettacolari morfologie vulcaniche a lastroni e corde, tipicamente chiamate pahoehoe dall’hawaiano e affascinati forme globulari tanto da essere chiamate “Monti dei Morti”, Queste formazioni laviche vengono anche denominate “Dammusi”, nome arabo che significa soffitto – copertura. Raggiunta la Grotta del Gelo 2030mt entreremo ad ammirarne la grandezza, la bellezza, ma soprattutto l’unicità del ghiaccio che ne occupa l’interno tutto l’anno, talvolta formando delle vere e proprie stalattiti e stalagmiti. Il ritorno si effettuerà lungo lo stesso percorso dell’andata fino a Piano Provenzana, salvo eventuali valutazioni a discrezione della guida con rientro al Rifugio Ragabo. 

Pareti interne della Grotta ricoperte dal ghiaccio

Pareti interne della Grotta ricoperte dal ghiaccio

Programma

Incontro previsto presso l’ufficio delle Guide Vulcanologiche Etna Nord a Piano Provenzana (Linguaglossa prov. CT) alle ore 8:00.

Briefing iniziale.

Inizio del trekking.

Pausa prevista presso il Rifugio Timpa Rossa.

Visita alla Grotta.

Rientro al punto di partenza.

Quota minima di inizio trekking : 1800 mt – quota massima raggiunta 2095 mt

Durata totale : 8h 

Km totali : 22

Difficoltà : EE (Escursionisti esperti)

 Escursione adatta agli amanti del trekking e delle lunghe passeggiate immersi nella natura.

Stalagmiti di ghiaccio

Stalagmiti di ghiaccio

 

Attrezzatura obbligatoria :

  • Pranzo al sacco
  • Abbigliamento a strati (maglietta a maniche corte – maglietta termica a maniche lunghe – pile o felpa) – (in funzione della stagione)
  • Scarpe da trekking
  •  Lampada frontale / torcia
  •  Giacca a vento o piumino
  •  Acqua – minimo 1,5 L

Attrezzatura consigliata :

  • Zaino da 30/40 L
  •  Ghette
  •  Snack
  •  Guanti e cappello
  •  Bastoncini da trekking
  •  Occhiali da sole
  •  Crema solare / burro cacao
  •  Calze di ricambio
  •  Pantaloni lunghi
  •  Giacca impermeabile
  •  Maglietta di ricambio
  •  Scalda collo

 

  • Casco da roccia (fornito dalla Guida)
Scatto che ritrae l'interno della Grotta

Scatto che ritrae l’interno della Grotta 

 

 Avvertenze

  • Il trekking è adatto a tutti coloro che hanno un discreto allenamento e una buona attrezzatura. Il tracciato risulta essere agevole e assente di passaggi esposti, è richiesta comunque attenzione trattandosi di suolo vulcanico, spesso incoerente e instabile.
  • L’escursione potrà subire variazioni a discrezione delle Guide o essere interrotta qualora dovessero cambiare le condizioni ambientali, atmosferiche o vulcaniche, tali da compromettere la sicurezza dell’intero gruppo.
  •  La durata totale del trekking sarà in funzione dell’andatura.
  •  L’escursione si effettuerà entro i limiti previsti dalle ordinanze in vigore.
  •  Adatto anche ai bambini con età superiore ai 7 anni
  • Questo itinerario, in relazione alla tipologia, è adatto a persone in stato di buona salute fisica, che non soffrano di particolari patologie (cardio vascolari, respiratorie o di ipertensione).
  • Sconsigliamo l’utilizzo di lenti a contatto per via dei gas esalati dal vulcano e alla cenere che se sospinta, potrebbe facilmente arrecare problemi.
  • L’ambiente ipogeo potrebbe arrecare qualche problema claustrofobico, qualora dovesse presentarsi, bisogna immediatamente comunicarlo alla Guida.
  • Alle gestanti che hanno superato il terzo mese di gravidanza, non è consentita nessun tipo di attività escursionistica.
  • Per consentire la buona riuscita dell’escursione e il corretto svolgimento dell’attività, è buona norma conoscere perfettamente le proprie condizioni di salute e farle eventualmente presenti alla Guida, tutto ciò per diminuire l’insorgere di eventuali problemi ed evitare di correre rischi.
Le spettacolari stalattiti di ghiaccio

Le spettacolari stalattiti di ghiaccio

Ghiaccio che ricopre la superficie lavica

 

Guide vulcanologiche Etna Nord - Logo

Guide Vulcanologiche Etna Nord
Email: [email protected]
Facebook: Guide Vulcanologiche Etna Nord 

Indirizzo
Via Provenzana, 35, Ufficio Guide Vulcanologiche Etna Nord, 95015 Linguaglossa CT
Tel: +39 3455741330

 

© Guide Vulcanologiche Etna Nord – Legge 22 aprile 1941, n. 633
Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.

Il nostro gruppo è composto da Guide appartenenti al Collegio Regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche della Sicilia, la normativa italiana prevede che tali figure professionali siano le uniche abilitate a condurre gruppi nei vulcani attivi ed in tutto il territorio dell’isola (Legge quadro del 2 gennaio 1989 n° 6 e Legge regionale del 6 aprile 1996).

Guide vulcanologiche Etna Nord - Logo

Subscribe To Our Newsletter:

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This